EFFETTO PRESENZA

Virtual tour e fotografie panoramiche 360°


www.lucaplacido.com

Virtual Tour by Luca Placido

Domande frequenti

Che cos’è un virtual tour ?
Un virtual tour fotografico è un presentazione multimediale, utilizzabile sia in Internet sia “in locale”, che permette di navigare virtualmente all’interno di ambienti reali.
La sensazione che si prova quando si naviga all’interno di un virtual tour è paragonabile alla normale esperienza di “guardarsi attorno” all’interno di un luogo esistente.

Una precisazione...
Virtual tour fotografico e Fotografia panoramica a 360°, vengono comunemente considerati sinonimi che definiscono uno stesso prodotto, in verità esiste una sostanziale differenza: una fotografia panoramica a 360° rappresenta un solo ambiente, mentre un virtual tour è una “rete” che collega tra loro diverse fotografie panoramiche a 360°.
Un altro sinonimo spesso usato è “fotografia immersiva”, concettualmente paragonabile alla fotografia panoramica a 360°.
Per semplicità, useremo genericamente il termine “Virtual tour”.

Di cosa c’è bisogno per vederli ?
I virtual tour sono visualizzabili su qualsiasi PC o Mac e più di recente anche su dispositivi mobili quali Smartphone e Tablet.
Per avere la massima compatibilità con tutte le piattaforme, realizziamo i virtual tours in due diversi formati:
• Flash (SWF): visualizzabile con un qualsiasi browser munito di Flash player (Explorer, Firefox, Safari, Chrome, Opera, ecc.) sostanzialmente presente su qualunque PC o Mac e sugli smartphone e tablet di ultima generazione. CLICCA PER SCARICARE L’ULTIMA VERSIONE DI ADOBE FLASH PLAYER.
• HTML5/CSS3: per la visualizzazione sui dispositivi portatili di Apple: iPhone, iPad, iPod touch, ecc. (non compatibili con Flash Player).
Ma non preoccupatevi: non è necessario sapere quale sia il formato giusto da scegliere, il virtual tour verrà automaticamente caricato nel formato compatibile con il vostro browser/dispositivo. :-)

Come si navigano ?
Navigare all’interno di un Virtual tour è semplice ed intuitivo ... facile come "guardarsi attorno".
Il visitatore può scorrere le immagini della scena in tutte le direzioni, semplicemente tenendo premuto il tasto sinistro del mouse e trascinandolo nella direzione voluta.
Per aumentare o ridurre l’ingrandimento è sufficiente ruotare in avanti o indietro la rotella del mouse.
In alternativa è possibile utilizzare l’interfaccia di controllo presente nella finestra del virtual tour.
Per interagire attivamente con il virtual tour (spostarsi in un altra stanza, ingrandire un dettaglio, avere informazioni aggiuntive, ecc.) è sufficiente cliccare sulle icone presenti (hotspots).

Ma se ho già un sito internet...devo rifare tutto da capo?
Se si ha già una pagina web di promozione del proprio prodotto/servizio, e si vuole aggiungere un Virtual tour, non è indispensabile rifare completamente il sito; i virtual tour sono infatti facilmente integrabili in una struttura web esistente alla quale sarà sufficiente aggiungere un semplice link.

Come si realizza un virtual tour ?
La realizzazione di un Virtual tour necessita un processo piuttosto lungo e complesso e richiede l’utilizzo di attrezzatura fotografica specialistica e l’ausilio di alcuni software dedicati indispensabili per ottenere risultati di alta qualità fotografica e quindi il massimo realismo.

In estrema sintesi: si inizia con l’esecuzione di una sequenza di foto che coprano l’intero campo visivo che ci circonda (360° sul piano XY e 180° sul piano YZ), avendo l’accortezza di realizzare gli scatti ruotando la fotocamera intorno al punto nodale dell’obbiettivo, e per farlo correttamente è indispensabile utilizzare una "testa panoramica".
Le immagini, una volta elaborate, corrette ed ottimizzate, verranno unite con apposito software di “Stiching” e trasformate in un’unica immagine panoramica 360°x180° (detta anche equirettangolare).
L’immagine equirettangolare viene poi trasformata in un vero e proprio Virtual tour navigabile con un altro software, all’interno del quale è anche possibile aggiungere gli eventuali elementi grafici dell’interfaccia, i collegamenti del tour (hotspots), le mappe di orientamento, i pop up di informazioni grafico/testuali, la musica e/o la voce narrante, i video, ecc.

Questa è soltanto la parte più “superficiale” del processo, tutto il resto lo fanno la tecnica, l’esperienza, la sensibilità e la capacità di saper risolvere le problematiche sempre diverse che ogni luogo e circostanza porta con se.



Tutti i diritti sono riservati - I contenuti non sono riproducibili senza autorizzazione © effettopresenza.com - Info su Cookie e Privacy